Ipnosi per vincere la ruminazione mentale

 In Quando usare l'ipnosi

Il pensiero, un’attività sofisticata

Il pensiero è quell’attività della mente che comprende tutta una serie di fenomeni, come la riflessione, la fantasia, il ragionamento, la concentrazione, il ricordo, la pianificazione. Il pensiero ci consente di essere in comunicazione con l’ambiente circostante, con noi stessi e con gli altri esseri umani, permettendoci di formulare ipotesi sul mondo e perfino sul nostro modo di pensarlo. Insomma, si tratta di una qualità formidabile di cui l’essere umano è dotato e che rende possibili ogni conquista quotidiana. Quando tutto funziona bene, solo una porzione limitata di pensieri affiora alla coscienza. la maggior parte della nostra produzione mentale, infatti, non è frutto di un’azione deliberata ma di processi automatici, inconsci e spontanei. E ciò è vero anche in relazione ad attività mentali della massima importanza, come il monitoraggio dell’ambiente che ci circonda, la valutazione dei rischi mentre siamo alla guida dell’auto, le associazioni che ci ricordano gli impegni importanti.

 

Rimuginio e ruminazione mentale

Quando parliamo di rimuginio o ruminazione mentale, invece, facciamo riferimento alle attività del pensiero connesse a specifici contenuti sui quali vi è un grado di consapevolezza anche se non sempre chi ne soffre può essere attivamente considerato responsabile, per lo meno non nell’accezione più ampia del termine. La letteratura scientifica su questo argomento tende a distinguere i disturbi del pensiero come delle disfunzioni legate alla “forma” oppure al “contenuto” degli stessi: mentre nel primo caso ci si riferisce a rallentamenti nel fluire del pensiero, confabulazioni ecc., quando si parla di disturbi del contenuto si fa riferimento, essenzialmente, a idee intrusive e dominanti che si organizzano attorno a specifici pensieri e che possono essere anche molto difficili da governare.

 

L’origine della ruminazione mentale

La tendenza al rimuginio e alla ruminazione mentale è una risposta associata all’ansia. Quando la persona è esposta a stress, preoccupazioni, affaticamento possono affacciarsi degli automatismi del pensiero con le caratteristiche dell’ossessività che finiscono per pregiudicarne ulteriormente il benessere e la qualità di vita. In particolare, l’azione mentale messa in atto attraverso il rimuginio appare finalizzata a incrementare il senso di controllo del soggetto sugli eventi (passati, presenti e futuri) mentre, di fatto, non solo non gli assicura alcun reale controllo ma gli scippa perfino il dominio sulla propria produzione mentale.

 

L’ipnosi per vincere rimuginio e ruminazione mentale

Una scelta strategica per ottimizzare le chance di remissione della ruminazione mentale è senz’altro l’integrazione dell’ipnosi nel progetto terapeutico. Il ricorso ai dispositivi ipnotici è doppiamente efficace: da un lato permette l’intervento sulle aree cerebrali deputate al pensiero, sull’altro versante porta il rilassamento necessario a sedare i vissuti ansiosi sottostanti il sintomo.

Quanto ai dispositivi ipnotici maggiormente fruttuosi in questo campo, ricordo la tecnica della dissociazione ipnotica poiché permette di intervenire sull’esperienza del rimuginio, guidando il paziente verso l’accrescimento della consapevolezza sugli elementi in grado di promuovere in lui vissuti maggiormente benefici. Inoltre, in riferimento al secondo obiettivo, il progetto terapeutico con le persone che soffrono di questo disturbo può includere uno specifico training al rilassamento, grazie al quale il terapeuta insegna al paziente a mettere a punto nuove strategie per raggiungere uno stato di tranquillità mentale ed emotiva attraverso l’allentamento della tensione muscolare e nervosa.

 

Dott.ssa Maria Novella Grimaldi
Dottoressa Maria Novella Grimaldi Da circa 20anni esperta di ipnosi strategica, ipnoterapia ericksoniana, ipnosi dinamica e regressiva. Laureata in Psicologia a indirizzo applicativo presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e specializzata in Approccio Breve e Strategico. Da anni utilizzo quotidianamente questo approccio insieme all’ipnosi, durante il percorso terapeutico l’attenzione non viene posta sul passato ma sul presente e sul futuro. Questo tipo di intervento si avvale di tecniche specifiche tra cui ricordo il Training Autogeno, la desensibilizzazione sistematica, l’ipnosi etc. Oltre ad usare le tecniche di rilassamento e l’ipnosi in ambito clinico conduco presso l’Istituto per lo Studio Delle Psicoterapie corsi, riservati a medici e psicologi, per conduttori di Training Autogeno, Tecniche Ipnotiche e R.A.T. Mail: marianovellagrimaldi@gmail.com
Recent Posts
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search