Dimagrire con l’ipnosi

 In Quando usare l'ipnosi

Ipnosi e Alimentazione

L’ipnosi aumenta considerevolmente la compliance del paziente alla dieta  sostenendolo nel cambiamento delle abitudini alimentari. Infatti, attraverso la trance ipnotica, nell’ambito della più ampia cornice psicoterapeutica, è possibile promuovere interventi in grado di trasformare in senso positivo la qualità di vita della persona.

 

I Disturbi dell’Alimentazione

I Disturbi della Alimentazione, sono caratterizzati dalla presenza di alterazioni del comportamento alimentare. L’ipnosi permette al paziente l’aderenza alla dieta  sostenendolo nel cambiamento delle abitudini alimentari. I comportamenti spaziano dall’eccessiva assunzione di cibo al digiuno prolungato. Inoltre, tali condotte possono essere associate a comportamenti di compensazione come vomito autoindotto o assunzione incongrua di lassativi. Tra i disturbi dell’alimentazione troviamo l’Anoressia Nervosa e la Bulimia Nervosa. Anche l’obesità e il sovrappeso  rappresentano condizioni disabilitanti ed espongono ad un elevato rischio per la salute. Infatti, predispongono all’insorgenza di numerose patologie croniche tra le quali i disturbi cardiovascolari e endocrino- metabolici, riducendo notevolmente l’aspettativa di vita.

 

Perché utilizzare l’ipnosi per le problematiche alimentari?

L’ipnosi è un prezioso strumento al servizio del cambiamento delle abitudini alimentari disfuzionali. Infatti, attraverso l’ipnositerapia è possibile potenziare la motivazione personale, depotenziando al contempo le credenze limitanti. Inoltre, attraverso l’intervento psicoterapeutico, il paziente viene aiutato nel fondamentale processo di ristrutturazione dell’immagine corporea.

 

Ipnosi per binge eating, obesità, sovrappeso

Nel caso dell’obesità e del sovrappeso, affiancare l’ipnositerapia ad una dieta, aumenta la compliance della persona nel seguire la dieta e nel modificare le sue abitudini alimentari, aiuta a migliorare la qualità di vita, attraverso una migliore consapevolezza e stima di sé, mediante un miglioramento dell’immagine corporea.

 

L’obiettivo del trattamento ipnotico

Questo avviene perché l’obiettivo del trattamento ipnotico è l’apprendimento di strategie maggiormente adeguate per affrontare costruttivamente le difficoltà che questi pazienti incontrano nella vita di tutti i giorni e che esprimono attraverso la loro sintomatologia. La terapia tenderà al recupero del controllo che spesso tali pazienti perdono nei confronti del cibo ed alla autoregolazione degli stati d’animo eccessiva. Inoltre, l’ipnosi aumenta considerevolmente la compliance del paziente alla dieta  sostenendolo nel cambiamento delle abitudini alimentari. mente negativi e disforici, facilitando ed incrementandone le emozioni positive e le competenze socio-affettiva.

Si tratta, dunque, di rendere il paziente abile nell’autoregolazione dei processi emozionali interni senza voler modellare le sue emozioni secondo schemi imposti dal terapeuta.

Come è organizzato il percorso

Il percorso è organizzato utilizzando le potenzialità presenti nell’individuo, e finalizzato all’espressione delle stesse per un recupero della stabilità interna e l’abbandono dei sintomi presentati, prendendo contatto con la propria dimensione psico-emotiva e col proprio prezioso corpo da proteggere e di cui prendersi cura.

 

L’obiettivo complessivo è di sviluppando i seguenti aspetti:

  • Acquisire consapevolezza riguardo alle proprie reazioni emotive, offrendo alla persona strumenti in grado di ampliare le espressioni verbali per descrivere i propri stati d’animo e quindi esternalizzare al meglio il problema.
  • Gestire in modo differente la connessione tra pensieri e sentimenti, elaborando e modificando in modo costruttivo quelli irrazionali che conducono il più delle volte al comportamento disfunzionale.
  • Fornire un’esperienza cognitivo-affettiva di base alla quale poter ricorrere come riferimento interno e di stabilità.
  • Acquisire un maggiore controllo sul proprio regime alimentare.
  • Acquisire un maggior senso di autostima svincolandola dall’associazione mentale tra questa, il peso e la forma del corpo.
  • Gestire adeguatamente le situazioni che scatenano il comportamento bulimico associato spesso a pensieri e sentimenti negativi agiti.
Dott.ssa Maria Novella Grimaldi
Dottoressa Maria Novella Grimaldi Da circa 20anni esperta di ipnosi strategica, ipnoterapia ericksoniana, ipnosi dinamica e regressiva. Laureata in Psicologia a indirizzo applicativo presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e specializzata in Approccio Breve e Strategico. Da anni utilizzo quotidianamente questo approccio insieme all’ipnosi, durante il percorso terapeutico l’attenzione non viene posta sul passato ma sul presente e sul futuro. Questo tipo di intervento si avvale di tecniche specifiche tra cui ricordo il Training Autogeno, la desensibilizzazione sistematica, l’ipnosi etc. Oltre ad usare le tecniche di rilassamento e l’ipnosi in ambito clinico conduco presso l’Istituto per lo Studio Delle Psicoterapie corsi, riservati a medici e psicologi, per conduttori di Training Autogeno, Tecniche Ipnotiche e R.A.T. Mail: marianovellagrimaldi@gmail.com
Recent Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search